Tempi Dispari

Associazione Musicale

Attività

Sala Prove

La Sala prove si trova in una delle ex-aule della vecchia scuola elementare di San Marco. E' dotata di ogni attrezzatura per permettere alle bands di provare in autonomia e a proprio piacere nei limiti dei....... Decibel! Mixer,impianto Audio, Batteria Mapex, Amplificatore per chitarra e basso (TC-Electronics  B250-210), 2 microfoni Shure (SM58) e Tastiera 88tasti (Thomann SP-5600) fanno parte della sala con una infinita' di aste e leggii. I singoli chitarristi hanno poi possibilita' di lasciare le proprie amplificazioni in sala

Iniziative

L'associazione Tempi Dispari collabora col Comune di Ravenna in iniziative volte a integrare la musica  unitamente ad attivita' culturali organizzate dalle varie circoscrizioni comunali. Si puo' andare dalle feste di quartiere alle serate letterarie o alle mostre. Ovunque sia richiesta musica per completare l'evento.....Noi ci SIAMO!

Corsi

Nell'ambito delle proprie attivita', l'Associazione e' disponibile, come e' capitato in passato, a organizzare mini-corsi o clinics con vari musicisti dell'area Ravennate e non, per stimolare l'interesse di giovani neofiti verso uno strumento cosi' come per aggiornare e confrontarsi con i partecipanti  

Bands

A seguire trovate l'elenco delle Band e dei musicisti che compongono l'associazione. Diverse eta', diversi stili, diverse esperienze....Ce n'e' per tutti i gusti!

Jumping Jack..s

  

Ecco I JUMPING JACK'S!!!


Il nome, vecchio pallino del bassista, indovinate da dove prende spunto, cari amanti del Blues e Rock’n Roll degli anni 60-70? SI! Proprio dai miti dell’Epoca ma anche di adesso: I Rolling Stones! 

Ma alla fine sono pochi I brani dei vecchietti del Rock’n Roll eseguiti in scaletta: Uno solo! Perche questi ragazzi fanno del Blues e del Rock’n Roll la loro ispirazione a 360°, dall’antico al moderno, dal classico al meno classico, dall’inglese all…..Italiano!! Embe’? SI Perche’? Chi l’ha detto che in italia non ci sono dei rockettari e bluesman di primo livello?? 

Irriverenti e un po’ cialtroni, sempre “Sballati” (con la puntualita) e incasinati al punto che qualcuno ha parafrasato il loro nome aggiungendo 2 piccole letterine nel JACKS e ha anche inneggiato al miracolo di torvarsi per suonare! E siccome la musica serve “a sciogliere il sangue”, ecco che spunta San Gennaro, anzi, l’Operazione San Gennaro, scelto come secondo nome ad uso interno !!!

D’altronde parte del gruppo e’ un po’ “Terrone” anzi, “Diversamente Nordico” e quindi un po’ di goliardia e misticismo non potevano mancare! Ma vediamoli da vicino, questi temerari:

FABRIZIO del PRETE: The Voice, il Front man, quello che da solo farebbe invidia a certi mattatori di scena con imitazioni, aforismi e battute! Animale da palcoscenico! D’altronde lui e’ di Napule quindi ha la macchietta intrinseca oltre a una voce invidiabile e una arrapante presenza (messaggio per le donne J)!

Non perde mai la calma. E’ l’orecchio musicale della Band, il nostro Diapason che con la sua chitarra sempre scordata ci fa’ sempre pensare:….. “ma perche’ non ci prendiamo un 2ndo Chitarrista”?

ALBERTO BERNARDO: “O Professo’’”, the founder, l’anima blues del gruppo col suo basso e le sue citazioni musicali. Lui sa tutti gli aneddotti dei miti del Rock e del Blues. E’ quello che spingeresti ad andare a “Lascia o Raddoppia” ma anche a “Woodstock”! Semi-professionista che legge gli spartiti e dopo..gli viene “a Cazzimm”! Insomma sbrocca, se uno non lo capisce o se si parla tutti insieme, proprio come una classe scalmananta. Diventa amaro: d’altronde lui e’ Lucano quindi……. E li si ricorda di essere in classe e sono dolori e cazziatoni. Meno male che ci sono I doppi Vetri!

MICHELE GHIDOTTI: il “Libbanese” (con 2 b) ma non ha niente di criminale, non e’ il capo della banda della Magliana (il Libanese di Romanzo Criminale). Ha solo fatto un viaggio in medio Oriente. Il suo solo crimine è sparare assoli di Blues e R’n&R! Gli fai sentire un pezzo’, ci pensa un po’ su e la volta dopo ….o e’ pronto o lo cassa! Il bravo studente che fa I compiti a casa anche se, cosi’ giovane, puo’ a volte essere smemorato come pochi: un giorno ha l’effetto giusto, la volta dopo suona come Apicella! I suoi dibattiti col Professo’ sugli accordi andrebbero registrati ma poi alla fine l’importante e’ che si trovi la Quadra del cerchio

ROBERTO NARDIELLO: il “Nardy”, “O Vecchiarell” direbbe San Gennaro! Il batterista fai da te con lo spirito del ragazzino, quello che va ancora a lezione perche pensa ancora di migliorare alla sua veneranda età! Con la base ritmica assorda o assonna il gruppo a seconda della dinamica e della velocita’. Non un virtuoso ma un grande volitivo che ama la musica e I ritmi veloci! Infatti a volte con lui il Blues…..diventa Punk!

E’ il diplomatico , quello che “E’ nato Geologo e morira’ Batterista” come disse una giornalista che lo intervisto’ su un giornale di Ravenna anni fa’.

ROBERTO FOSCHINI: “O ‘scienziato”, pazzo verrebbe da aggiungere anche se a vederlo sembra piu’ il bravo ragazzo di Romagna! L’ultimo aggregato, professore anche lui. Si ricorda dopo decenni di sapere suonare la Tastiera..e come la sa suonare! C’ha messo un po’ e, se non va’ per la tangente (ma lui insegna informatica) citando e divagando con brani piano-bar, riesce a completare I brani con le basi e le sonorita Blues e R&R di quegli anni. Unica controindicazione: non citare I Pooh o Amedeo Minghi altrimenti parte di istinto e addormenta tutti scatenando il bassista che ha gia’ rischiato di frantumare il suo basso dalla disperazione!

IMT - Infinite Monkey Theory

Ecco la Band Ravennate di puro Urban Rock 
Da poco e' uscito il loro primo album in Studio "A wondeful waste of time" che consigliamo vivamente agli appassionati del Genere!

IMT - Infinite Monkey Theory